News

18 Agosto 2022

Avviso ai cittadini interessati a svolgere le funzioni di presidente di seggio nelle consultazioni elettorali del 25 settembre 2022

Considerata la necessità di reperire un adeguato numero di presidenti di seggio in sostituzione di quelli rinunciatari, nominati dalla Corte d’Appello, per le elezioni previste nel prossimo mese di settembre, i cittadini e le cittadine, iscritti all’albo delle persone idonee all’Ufficio di Presidente di seggio elettorale presso la Corte d’Appello di Roma e non nominati Presidenti dalla stessa Corte d’Appello, possono comunicare la propria disponibilità a sostituire i Presidenti di seggio elettorale impossibilitati a svolgere l’incarico.

La comunicazione di disponibilità dovrà avvenire utilizzando l’apposito modello scaricabile dal sito istituzionale www.comune.viterbo.it (home page, sezione Elezioni Politiche 25 settembre 2022) e inviarlo entro il 30 agosto 2022 con le modalità indicate nell’apposito avviso, consultabile nella stessa sezione del sito sopra menzionata.

Nel comunicare la disponibilità, gli interessati dovranno dichiarare di essere iscritti all’Albo dei Presidenti di seggio del Comune e di avere eventualmente già svolto detto incarico oppure funzioni di segretario o scrutatore.

In caso di nomina per sostituzione, il presidente dovrà scegliere una persona di fiducia, iscritta nelle liste elettorali di Viterbo, in possesso almeno di diploma di istruzione secondaria di secondo grado, per svolgere funzioni di segretario, al quale saranno corrisposti i compensi previsti dalla legge.

Per informazioni: elettorale@comune.viterbo.itelettorale@pec.comuneviterbo.it – 0761 348 603 – www.comune.viterbo.it (home page) – pagina Fb Comune di Viterbo Informa.

Ultimi articoli

News 31 Gennaio 2023

Viterbo Città Universitari: siglato questa mattina il Protocollo d’Intesa tra Comune di Viterbo e Università degli Studi della Tuscia

“In questa bellissima giornata per Viterbo” - dichiara la Sindaca Chiara Frontini - “abbiamo siglato una vera alleanza istituzionale per il raggiungimento di un obiettivo condiviso, che sono i giovani”. “Questa giornata” - aggiunge la Sindaca - “è simbolo di quello che vogliamo restituire alla città: la presenza delle istituzioni, la sinergia tra Comune, Università e territorio in segno del passo che vogliamo dare a Viterbo nei prossimi 5 anni”.

News 31 Gennaio 2023

Giornata nazionale delle vittime civili di guerra e dei conflitti nel mondo: “1° febbraio, una luce blu per dire “Stop alle bombe sui civili” e ricordare chi subisce gli effetti più devastanti nei conflitti armati”

Il 1° febbraio, in occasione della Giornata nazionale delle vittime civili delle guerre e dei conflitti nel mondo, Viterbo, su invito dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) e dell’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra (ANVCG), ha deciso di aderire alle celebrazioni della Giornata illuminando di blu il Palazzo dei Papi, dalle 18.00 alle 21.00.

Eventi 30 Gennaio 2023

Conferenza stampa di presentazione del progetto Viterbo Cardioprotetta, mercoledì 1 febbraio alle ore 14.30 presso la Sala Regia di Palazzo dei Priori

Interverranno la Sindaca Chiara Frontini e l'assessore alle Politiche Sociali, Patrizia Notaristefano. Con il progetto “Viterbo Cardioprotetta” l'Amministrazione si pone l’obiettivo di dotare la nostra città di un numero adeguato di defibrillatori su tutto il territorio comunale e promuovere la formazione BLSD per le manovre di primo soccorso e per l’utilizzo del defibrillatore.

News 30 Gennaio 2023

Comune di Viterbo-Unitus, firma del protocollo d’intesa martedì 31 gennaio

Viterbo Città Universitaria è uno degli obiettivi dell’Amministrazione Frontini e dell’Università. Il protocollo, che sarà firmato domani alle ore 12.00 presso l’aula Magna dell’Università della Tuscia nella sede di Santa Maria in Gradi, ha come obiettivo di modificare una situazione che aveva portato Viterbo ad essere città con l’Università, invece di Città Universitaria. Con la firma del protocollo inizieranno una serie di interventi che integreranno le attività accademiche con la città e creeranno le condizioni affinché vi sia uno scambio virtuoso di cui possano beneficiare cittadini, studenti e docenti.

torna all'inizio del contenuto