descrizione

21 Aprile 2016

descrizione anziani

Anziani
Mantenere negli anziani le proprie capacità di autonomia: è questo il primo obiettivo del Servizio Sociale attorno al quale ruotano altri servizi, progetti ed interventi che concorrono a migliorare la loro qualità della vita. Sono inoltre attive altre azioni, più specifiche, finalizzate a sostenere gli anziani in difficoltà, sia che vivano da soli, presso istituti o in famiglia.
Assistenza economica
Se l’anziano attraversa un periodo di difficoltà economica, può chiedere l’intervento del servizio Sociale che può sostenerlo con l’erogazione di contributi in denaro concessi in momenti di urgenza , per situazioni straordinarie e, a volte, anche per un periodo più lungo.
Possiamo rivolgerci alle Assistenti Sociali di zona – Via del Ginnasio n. 1 – ( Lunedì, Mercoledì, Giovedì e Venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00 – Martedì e Giovedì dalle ore 15,30 alle ore 17,30).
Assistenza domiciliare
Il Servizio di assistenza domiciliare è rivolto ai cittadini residenti nel Comune di Viterbo che presentino problematiche relative all’età, allo stato di salute e allo stato di disagio sociale. Il servizio di Assistenza Domiciliare persegue il fine di evitare forme di emarginazione fisica e psicologica, facilitando l’integrazione dell’anziano nel proprio tessuto sociale d’origine evitando quanto più possibile il ricorso all’istituzionalizzazione.Il Servizio di assistenza domiciliare, espletato da assistenti domiciliari, consiste nelle seguenti prestazioni: aiuti volti a favorire l’autosufficienza nell’attività giornaliera, igiene della persona, igiene dell’ambiente, preparazione dei pasti, svolgimento di piccole commissioni, interventi volti a favorire la vita di relazione anche in collaborazione con altri operatori. La disponibilità del servizio viene valutata in relazione allo stato di salute e di autonomia dell’anziano.In seguito ad una valutazione delle condizioni di salute è possibile usufruire anche di servizi di assistenza specialistica a domicilio: visite mediche, assistenza infermieristica, terapie riabilitative. 
Cosa dobbiamo fare:
Per richiedere il servizio di assistenza domiciliare per una persona anziana , dobbiamo fare una domanda, compilando un modulo in distribuzione presso il Settore Servizi Sociali in Via del Ginnasio n. 1. In alternativa la domanda può essere fatta in carta semplice, indirizzandola per posta al Sindaco del Comune di Viterbo. Il Servizio ha un costo che va da 0,26 euro a 6,20 euro all’ora, in base alle capacità di contribuzione del richiedente, che verrà determinata, tramite autocertificazione nel corso della visita domiciliare effettuata dall’Assistente Sociale.
Possiamo rivolgerci all’ Assistente Sociale Stefania Curti – Via del Ginnasio n. 1 – Tel 0761/348577, nei giorni di lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00 – martedì e giovedì dalle ore 15,30 alle ore 17,30.
Sostegno psico – sociale
Il Se l’anziano nel corso della vita si trova ad attraversare momenti di difficoltà legati al verificarsi di eventi critici che sconvolgono in parte la routine, può chiedere l’intervento del Servizio Sociale che può sostenerlo con un intervento psico-sociale nella gestione quotidiana della vita, nei rapporti interpersonali e nel superamento di questi momenti di difficoltà.
Possiamo rivolgerci alle Assistenti Sociali di zona , via del Ginnasio n. 1 (Lunedì, Mercoledì, Giovedì e Venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00 – Martedì e Giovedì dalle ore 15,30 alle ore 17,30).
Case di riposo
Se la persona anziana è ancora in buone condizioni di salute ma non si sente adeguatamente assistita rimanendo nella propria casa, ha la possibilità di valutare, insieme all’Assistente Sociale, un eventuale ricovero presso una Casa di Riposo e se le sue condizioni economiche non le consentono di pagare la retta di ricovero, può chiedere che il Comune di residenza provveda all’integrazione della retta, secondo lo stesso regolamento vigente per le RSA.
Possiamo rivolgerci all’Assistente Sociale Lilia Giorgetti – Via del Ginnasio n°1 – Tel 0761-348568, nei giorni di lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00 – martedì e giovedì dalle ore 15,30 alle ore 17,30.
R.S.A. – Residenze Sanitarie Assistite
Quando gli anziani non sono più in grado, a causa di un deterioramento delle condizioni generali, di essere assistiti nel proprio domicilio, può essere necessario ricorrere ad un ricovero presso una struttura assistenziale socio sanitaria, le RSA appunto. Per poter essere ricoverato presso una RSA, è necessario fare un richiesta di ricovero alla ASL Distretto 3, che attraverso l’equipe socio sanitaria del servizio ADI effettua una valutazione della situazione sanitaria e sociale dell’utente ed autorizza il ricovero presso una struttura accreditata. In ogni RSA è previsto il pagamento di una retta sociale a carico dell’utente, che vi deve provvedere con le proprie risorse economiche ( pensione, indennità di accompagno, risparmi, beni patrimoniali, ecc.). Se il ricoverato non è comunque in grado di pagare la retta di ricovero, sono tenuti a farlo, ai sensi dell’articolo 433 del Codice Civile, i familiari tenuti all’obbligo degli alimenti ( coniuge, figli, nipoti, genitori, fratelli ) o chi ha ricevuto una donazione da parte del ricoverato ( art. 437 del Codice Civile). Nel caso in cui anche i familiari non siano in grado di provvedere al pagamento della retta, deve intervenire il Comune di residenza del ricoverato. Per poter usufruire dell’integrazione della retta di ricovero è necessario produrre una richiesta, corredata di relativa autocertificazione, al Settore Servizi Sociali,via del Ginnasio n°1, dove è possibile anche ritirare i moduli.
Possiamo rivolgerci:
– ASL Distretto 3 – Via S. Lorenzo n° 101
– Servizio ADI presso Ospedale Vecchio Assistente Sociale Mariella Pizzetti Tel 0761-339684
– Settore Servizi Sociali Assistente Sociale Lilia Giorgetti – Via del Ginnasio n°1- Tel 0761-348568, nei giorni di lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00 – martedì e giovedì dalle ore 15,30 alle ore 17,30.
Soggiorni climatici
Per invecchiare serenamente non è sufficiente non avere gravi problemi fisici: è molto importante conservare i propri rapporti sociali e promuovere nuove amicizie, sentirsi attivi ed impegnati, mantenere il benessere e l’equilibrio del proprio corpo. Per questi motivi, il Comune di Viterbo organizza numerose attività a cui i nostri anziani possono partecipare.
Come momento di svago e di incontro, per gli anziani autosufficienti e residenti nel Comune, vengono organizzati ogni anno dei soggiorni climatici in località e periodi diversi. 
Cosa dobbiamo fare:
Se vogliamo fare richiesta per partecipare ad un soggiorno dobbiamo presentare una domanda su modulo che può essere ritirato presso i Centri Sociali Polivalenti di quartiere oppure presso il Settore Servizi Sociali in via dei Ginnasio n. 1. Alla domanda deve essere allegata la certificazione sanitaria con i relativi referti.
Le località del soggiorno e la data di scadenza per la presentazione della domanda sono di volta in volta indicati nel bando.
Gli anziani potranno contribuire alle spese integralmente oppure con una quota di partecipazione proporzionata al proprio reddito (in base a quanto indicato nel bando). 
Possiamo rivolgerci all’Assistente Sociale Marisa Vitale – Via del Ginnasio n. 1 – Tel 0761-348561 nei giorni di lunedì, mercoledì,giovedì e venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00 e martedì dalle ore 15,30 alle ore 17,30.

Ultimi articoli

News 24 Febbraio 2024

Isola di prossimità n. 29 – Strada Signorino – incrocio Strada Mezzogrosso, informazioni utili

Disposizione alla cittadinanza per il conferimento dei rifiuti solidi urbani nelle isole di prossimità - modifica temporanea conferimento dei rifiuti per gli utenti afferenti all'IDP 29 - "strada signorino – incrocio strada Mezzogrosso.

Eventi 24 Febbraio 2024

Conferenza stampa consegna attrezzature sportive “Giocavamo pe’ strada”. Lunedì 26 febbraio, ore 12 – sala consiliare di Palazzo dei Priori

Interverranno: Chiara Frontini, sindaca; Emanuele Aronne, assessore allo sport e benessere; Rosanna Giliberto, consigliera comunale delegata all'educazione e ai rapporti con le scuole; Giancarlo Martinengo, consigliere comunale; i responsabili del punto vendita Decathlon di Viterbo. Saranno inoltre presenti i dirigenti scolastici degli istituti destinatari delle attrezzature, la cui consegna avverrà nei prossimi giorni.

News 23 Febbraio 2024

San Pellegrino in Fiore 2024, la nota della Sindaca Frontini

È stato completato il processo di valutazione delle proposte creative per l'organizzazione dell'edizione 2024 di San Pellegrino in Fiore, programmata dal 1 al 5 maggio. L'evento di quest'anno si distingue per diverse novità, tra cui il nuovo modello di gestione promosso dal Comune di Viterbo, che ha recentemente acquisito il marchio e si è impegnato in numerose iniziative per garantire il successo della festa nelle vie medievali della città.

News 21 Febbraio 2024

La Biblioteca Itinerante, letture a piazza San Faustino. Proseguono gli appuntamenti promossi da Parole a Km0

Proseguono gli appuntamenti della seconda edizione della Biblioteca Itinerante con le letture in piazza San Faustino, il progetto portato avanti dall'associazione Parole a Km0 - circolo Arci, sostenuto dal Comune di Viterbo e dalla Caritas diocesana provinciale e facente parte di un progetto più ampio chiamato “La Meraviglia”. I prossimi incontri, aperti a tutti, saranno giovedì 22 e 29 febbraio alle ore 16.

torna all'inizio del contenuto