News

1 Ottobre 2020

Sindaco Arena, approvazione delibere IMU e TARI

Nella seduta consiliare di ieri 30 settembre sono state approvate due importanti delibere. Si tratta delle aliquote IMU e TARI. Facciamo chiarezza su quanto stabilito attraverso l’approvazione di tali delibere. Per quanto riguarda la nuova IMU, ovvero IMU più TASI, le tariffe sono rimaste invariate. Inoltre, abbiamo azzerato le aliquote riguardanti le categorie “fabbricati rurali a uso strumentale” e “beni merce”, ovvero quei fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita.
Per quanto riguarda invece la tassa sui rifiuti per l’anno 2020, ricordo che le tariffe per nuclei familiari da una e due persone sono rimaste invariate. Leggerissimo aumento per quanto riguarda i nuclei da tre, quattro e cinque persone. Parliamo di un incremento che va da 5 a 13 euro. A tutte le altre utenze non domestiche, ovvero artigiani, ristoranti, trattori, pizzerie, bar, supermercati, negozi, banchi di mercato, eccetera, saranno applicate tariffe ridotte del 7-8%.
Rispetto alle tariffe del 2019 abbiamo una diminuzione del 3,3%. La spesa generale complessiva per il servizio della gestione raccolta rifiuti è passata dagli 11milioni e 900mila euro circa del 2019 agli 11milioni e 400mila euro circa del 2020. La differenza, 500mila euro, è il risparmio complessivo sul costo del servizio raccolta rifiuti.
Voglio infine ricordare la motivazione che ha portato l’amministrazione a respingere i due emendamenti presentati dalla minoranza e con i quali si chiedeva di ammortizzare la tassa IMU sulla seconda casa attingendo dall’avanzo di bilancio. È stata una scelta politica quella della maggioranza. Oltre alla complessiva diminuzione dell’impatto tariffario, questa amministrazione ha voluto mantenere ferma la propria linea di gestione, cioè quella di destinare l’avanzo di bilancio alla città e alla sua manutenzione, con priorità per strade, verde pubblico e decoro urbano.

Ultimi articoli

News 31 Gennaio 2023

Viterbo Città Universitari: siglato questa mattina il Protocollo d’Intesa tra Comune di Viterbo e Università degli Studi della Tuscia

“In questa bellissima giornata per Viterbo” - dichiara la Sindaca Chiara Frontini - “abbiamo siglato una vera alleanza istituzionale per il raggiungimento di un obiettivo condiviso, che sono i giovani”. “Questa giornata” - aggiunge la Sindaca - “è simbolo di quello che vogliamo restituire alla città: la presenza delle istituzioni, la sinergia tra Comune, Università e territorio in segno del passo che vogliamo dare a Viterbo nei prossimi 5 anni”.

News 31 Gennaio 2023

Giornata nazionale delle vittime civili di guerra e dei conflitti nel mondo: “1° febbraio, una luce blu per dire “Stop alle bombe sui civili” e ricordare chi subisce gli effetti più devastanti nei conflitti armati”

Il 1° febbraio, in occasione della Giornata nazionale delle vittime civili delle guerre e dei conflitti nel mondo, Viterbo, su invito dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) e dell’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra (ANVCG), ha deciso di aderire alle celebrazioni della Giornata illuminando di blu il Palazzo dei Papi, dalle 18.00 alle 21.00.

Eventi 30 Gennaio 2023

Conferenza stampa di presentazione del progetto Viterbo Cardioprotetta, mercoledì 1 febbraio alle ore 14.30 presso la Sala Regia di Palazzo dei Priori

Interverranno la Sindaca Chiara Frontini e l'assessore alle Politiche Sociali, Patrizia Notaristefano. Con il progetto “Viterbo Cardioprotetta” l'Amministrazione si pone l’obiettivo di dotare la nostra città di un numero adeguato di defibrillatori su tutto il territorio comunale e promuovere la formazione BLSD per le manovre di primo soccorso e per l’utilizzo del defibrillatore.

News 30 Gennaio 2023

Comune di Viterbo-Unitus, firma del protocollo d’intesa martedì 31 gennaio

Viterbo Città Universitaria è uno degli obiettivi dell’Amministrazione Frontini e dell’Università. Il protocollo, che sarà firmato domani alle ore 12.00 presso l’aula Magna dell’Università della Tuscia nella sede di Santa Maria in Gradi, ha come obiettivo di modificare una situazione che aveva portato Viterbo ad essere città con l’Università, invece di Città Universitaria. Con la firma del protocollo inizieranno una serie di interventi che integreranno le attività accademiche con la città e creeranno le condizioni affinché vi sia uno scambio virtuoso di cui possano beneficiare cittadini, studenti e docenti.

torna all'inizio del contenuto