News

24 Giugno 2019

TURNI DEGLI ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE, ENTRO IL 1 LUGLIO LA COMUNICAZIONE AL COMUNE DEI GIORNI DI CHIUSURA

Turni degli esercizi di somministrazione, ovvero bar, ristoranti, trattorie, pizzerie, paninoteche, birrerie, caffetterie: il Comune di Viterbo emana avviso pubblico al fine di garantire idonei livelli di servizio, sia all’utenza residente che a quella turistica, in particolar modo nel periodo che va dal 9 al 25 agosto. Pertanto, gli esercenti del settore della somministrazione di alimenti e bevande che intendono chiudere per ferie le proprie attività nel suddetto periodo, dovranno inviare apposita comunicazione al Comune di Viterbo, a mezzo pec, all’indirizzo sviluppoeconomico@pec.comuneviterbo.it . Una precisazione importante. Anche l’eventuale chiusura dell’esercizio nel giorno 15 agosto e nel giorno di riposo settimanale, se effettuato e ricadente nel periodo 9-25 agosto 2019, dovrà essere comunicato come turno di chiusura per ferie.

Le comunicazioni – si legge nell’avviso – saranno valutate dal Comune, al fine dell’emanazione delle conseguenti determinazioni volte a garantire idonei livelli di servizi all’utenza. Qualora, in base a detta valutazione, tali livelli non siano assicurati, le variazioni ai turni di chiusura verranno comunicate ai gestori. Coloro che non presenteranno la suddetta comunicazione non potranno usufruire di ferie nel periodo indicato”.

Nel periodo che è stato indicato nell’avviso pubblico – ha spiegato l’assessore allo sviluppo economico e alle attività produttive Alessia Mancini – si concentrano prevalentemente le chiusure per ferie degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, sia nei centri storici, sia nelle zone esterne alle mura civiche del capoluogo. Qualora venisse riscontrata carenza di un adeguato livello di servizio dovuta alla contemporanea chiusura degli esercizi, stabiliremo turni di aperture obbligatorie. Questo il senso dell’avviso pubblico. Già lo scorso anno avevamo avviato un percorso di mappatura tra le varie attività aperte nel periodo a ridosso di Ferragosto, ma i tempi erano stretti. Quest’anno ci stiamo muovendo con i tempi giusti, soprattutto utili per intervenire in caso di chiusura massiccia da parte degli esercizi di somministrazione”.

La versione integrale dell’avviso pubblico è consultabile sul sito istituzionale www.comune.viterbo.it alla sezione albo pretorio, oppure alla sezione avvisi vari (http://viterbo.trasparenza-valutazione-merito.it/web/trasparenza2/albo-pretorio/-/papca/display/4943426?p_auth=RNg4Pceq).

Ultimi articoli

Eventi 3 Febbraio 2023

Convegno “Viterbo Agroalimentare – opportunità e prospettive”, sabato 11 febbraio alle 9 presso la Sala Regia di Palazzo dei Priori

Il convegno ha l’obiettivo di inquadrare da diverse prospettive professionali lo scenario che caratterizza il settore, con particolare riferimento alle implicazioni sull’agricoltura e sui prodotti alimentari del territorio di Viterbo. I due aspetti verranno affrontati attraverso delle relazioni tenute da esperti che proporranno dei temi di riflessione su cui è prevista una discussione aperta da parte dei partecipanti al termine delle singole sessioni.

Eventi 3 Febbraio 2023

Firma del protocollo d’intesa tra Comune di Viterbo e Istituzioni Scolastiche per la Rete delle Scuole dell’Empatia, mercoledì 8 febbraio alle 10

Firma del protocollo d'intesa tra Comune di Viterbo e Istituzioni Scolastiche per la Rete delle Scuole dell'Empatia presso la Sala Consiliare di Palazzo dei Priori.

News 2 Febbraio 2023

Viterbo Cardioprotetta, presentato il progetto dall’Assessore alle Politiche Sociali Patrizia Notaristefano in collaborazione con Croce Rossa Italiana e Associazione Salute&Sicurezza

“Il progetto” - dichiara l’Assessore Notaristefano - “ci ha visti impegnati in piena collaborazione dalla scorsa estate e si è poi ampliata a istituzioni, imprenditori e commercianti che con generosità e slancio hanno supportato la nostra iniziativa e che oggi vede la consegna di 15 defibrillatori semiautomatici DAE che verranno installati e adeguatamente segnalati con specifico cartello in vari quartieri della città e ex Comuni”.  “Inoltre” - aggiunge l’assessore Notaristefano “nella prima fase è prevista la formazione gratuita attraverso corsi di BLSD (Basic Life Support-Defibrillation) di cittadini volontari”.

torna all'inizio del contenuto